La Fatina dei Denti

Chi da piccolo non ha sentito parlare della Fatina dei Denti? E’ una creatura che popola i sogni dei bambini non appena inizia a dondolare il primo dentino.

MA QUALI SONO LE ORIGINI DI QUESTA FAVOLA? PERCHE’ AFFASCINA COSI TANTO I BAMBINI?

La fatina è un personaggio di folklore popolare occidentale, l’origine di questa creatura prende spunto dall’Inghilterra e affonda le sue radici nel periodo in cui i dentini da latte che cadevano, venivano seppelliti. Alla perdita del sesto dentino al bambino spettava un dono, che solitamente consisteva nel mettere un soldo sotto il cuscino. Ovviamente al bambino veniva raccontato che era stata la fatina dei denti, che nel mondo anglosassone era conosciuta come “TOOTH FAIRY”.

In altre parti del mondo invece, come in Spagna alla fine del XIX secolo, si è diffusa la figura del “topolino”.

La Fatina dei denti che conosciamo oggi fa la sua comparsa agli inizi del ‘900; i bambini nascondono il dentino caduto sotto il cuscino, e il mattino dopo al loro risveglio, al posto del dentino trovano un soldino. A metterlo lì è stata la Fatina dei denti, che i bambini percepiscono come reale.

Questa leggenda diverte molto, ma ha anche un ruolo molto importante nella crescita del bambino, che si prepara a veder spuntare quelli che saranno i “denti da grande”.

PERCHE’ LA FATINA DEI DENTI FA BENE AI BAMBINI?

Raccontare questa piccola bugia/leggenda, giocare con la fantasia permette al bambino di affrontare questo momento senza paura e timore, anzi attende con ansia che il dentino cada per ricevere il dono.

Quale gioia più grande per un genitore di riuscire a far vivere al proprio piccolo questo particolare momento senza alcun trauma? Sappiamo quanto possa esser doloroso e fastidioso il “dentino che balla”, ma è fondamentale non far vivere questo momento come un trauma.

E’ importante non spaventare il bambino con frasi del tipo: “te lo tolgo mentre dormi” oppure “lo leghiamo con un filo alla porta e poi tiriamo”, sono frasi che anche se dette con ironia, per scherzare, possono spaventare il bambino che per reazione potrebbe negare che il dentino si muova. Un’altro aspetto molto importante è non traumatizzarlo dicendogli “ti porto dal dentista così te lo toglie lui”, come già detto nel mio articolo precedentemente sui bambini, la paura del dentista nel 99% dei casi non è innata, ma trasmessa dai genitori.

La perdita dei denti per i nostri piccoli rappresenta uno dei tanti passi che li porteranno verso la vita da adulto, anche se in questo momento hanno solo 6 anni comprendono che sta per iniziare una nuova fase della loro giovane vita.

FATINA DEI DENTI E METODO MONTESSORI

Il Metodo Montessori è un sistema educativo, studiato, creato e sviluppato da una dottoressa italiana, Maria Montessori che aprì la sua prima classe, chiamata “La casa dei bambini”, nel 1907 in un edificio popolare a Roma.

Aiutiamoli a fare da soli”: questa frase riassume perfettamente i concetti base del pensiero montessoriano. Il punto fondamentale di questa pedagogia è promuovere l’autonomia del bambino adeguandosi ai suoi bisogni. Aiutare il bambino a sviluppare la consapevolezza delle sue potenzialità in modo naturale, con l’aiuto di appositi materiali educativi, sviluppando i sensi, le capacità motorie, logico-matematiche e linguistiche.

  • Insegnare l’autonomia al bambino: la pedagogia Montessori invita il bambino ad imparare da solo, attraverso giochi, esercizi ed esperienze. E’ il bambino che decide quale attività vuole intraprendere e non sarà guidato per riuscire a portare a termine esercizi e attività. In questo modo, e con il principio di ripetizione, imparerà a diventare autonomo.
  • Il bambino impara secondo il proprio ritmo: le scuole non sono organizzate per classe, ma per livello di sviluppo. In questo modo, si evita di creare frustrazione e mancanza di autostima.
  • Maggiore fiducia in se stesso: il bambino acquisisce una maggiore fiducia in se stesso, poiché riesce da solo a portare a termine gli esercizi che gli vengono proposti.

Questo metodo ci offe un’interessante punto di riflessione sullo scambio dente-soldo. Attraverso questa favola, oltre che a vivere un momento potenzialmente traumatico con trepidazione e attesa, potrà imparare una piccola morale; pensando al soldo come uno scambio, un qualcosa che si ottiene in cambio di un’altra.

In questo caso la fatina prende il dentino, ma nella realtà imparerà presto a comprendere che per ottenere denaro si dovrà rendere utile e successivamente lavorare; sistemare la propria stanza, fare delle piccole pulizie, occuparsi di piccole faccende domestiche o prendersi cura di un animale domestico saranno “piccoli lavoretti” che potrà fare ricevendo in cambio una “paghetta”.

IDEE PER RENDERE MAGICO ED INDIMENTICABILE QUESTO MOMENTO

Non si può dire con certezza quando cadrà il primo dentino da latte, solitamente ciò avviene intorno ai 6 anni ma può avvenire prima o successivamente. Sicuramente possiamo preparare i nostri bambini a viverlo con gioia!

Ecco qualche idea:

1. SELFIE CON LA FATINA

Al suo risveglio troverà un soldino al posto del dente caduto, ma riuscite ad immaginare lo stupore e la gioa quando si vedrà immortalato in una foto scattata nel preciso momento in cui la Fatina gli ha fatto visita?

Questo è il sito dove potrai realizzare il fotomontaggio: www.capturethemagic.com, qui troverai il link per scaricare l’app sul tuo smartphone e realizzare il selfie per il tuo bambino.

2. LA PORTA DELLA FATINA DEI DENTI

Potete realizzare o acquistare una porticina da posizionare/attaccare al muro… sarà la porticina dalla quale la Fatina farà il suo ingresso per prendere il dentino e lasciare soldo. Con dei brillantini si può poi realizzare una “scia” fino al letto del piccolo, che avrà lasciato la fatina al suo passaggio.

3. LETTERA DELLA FATINA DEI DENTI

La fata dei denti lascerà una lettera a dimensione di fata, mi raccomando :-)! Potete realizzarla direttamente stampando un modello e scriverci su..non sapete cosa scrivere? Spazio alla creatività 😉

Alcuni suggerimenti:

  • Se stai scrivendo la tua lettera a mano, prova a mascherare la tua calligrafia in modo che il tuo bambino non capisca chi l’abbia scritta.
  • Usa pennarelli, matite o penne colorate.
  • Usa una carta speciale che puoi acquistare in una cartoleria o aggiungi adesivi, glitter, coriandoli, fiori pressati o altre decorazioni.

Come puoi vedere, non è difficile creare una vera e propria lettera da favola dei denti con pochi accessori. Qualche penna colorata, una carta particolare o stampata con un bel disegno come quello nell’immagine e la magia è creata!

Ecco un esempio di cosa poter scrivere:

Caro (il nome del tuo bambino) ,

Stasera, ho volato a __ (nome della tua città) ___ per dare un’occhiata sotto il cuscino. Sembrava che stavi facendo un bel sogno, quindi ho cercato di non svegliarti.

Ho trovato il dente che mi hai lasciato sotto il tuo cuscino, è proprio un bel dentino! Uno dei denti più carini che abbia mai visto! È il migliore della mia collezione!

Per ringraziarti di avermi donato un dente così bello e importante per la mia collezione, ho lasciato qualcosa anche per te…..
Perdere un dente significa che stai crescendo. I tuoi denti da latte cadranno per fare spazio ai tuoi denti da grande. Ma non preoccuparti: ogni volta che ti cadrà un dentino io tornerò a farti visita e a lasciarti un mio regalo. (Nome di tuo figlio) ___, devi stare attento a prenderti cura dei tuoi denti così li avrai per il resto della tua vita. Spazzolali bene e mangia cibo sano!

La tua fatina dei denti

Un bellissimo ricordo da poter allegare all’album del vostro bimbo.

Se la volete acquistare potere guardare questo link, https://www.etsy.com/it/listing/159682089/kit-lettera-di-fatina-dei-denti

Qui troverete diversi modelli da poter acquistare o semplicemente prendere spunto per una realizzazione home-made.

4. SDENTINO E SDENTINA

Sul retro di questo piccolo peluche troverete una taschina dove posizionare il dentino che poi verrà sostituito dal sodino. Potete realizzarlo voi oppure acquistarlo, in fondo all’articolo troverete il link.

5. CUSCINO PORTA DENTINI

Se il vostro bambino ha un sonno molto leggero, potete optare per un cuscino da appendere alla maniglia esterna della porta della sua cameretta o da lasciare sul divano.

Quindi…spazio alla fantasia e alla creatività! 🙂 Il vostro bambino sarà sicuramente entusiasta e affronterà questo momento di crescita con gioia e serenità.

Infine, perchè non conservare in una deliziosa scatolina tutti i denti da latte dei nostri bambini? Potete tranquillamente acquistarle su Amazon ed altri siti, vi lascio poi qualche link utile.

OGNI ATTIVITA’ E’ ASSOLUTAMENTE PERSONALIZZABILE ED UN’IDEA NON ESCLUDE L’ALTRA. SE AL POSTO DELLA FAVOLA DELLA FATINA VOLETE USARE QUELLA DEL TOPOLINO, BASTERA’ SOSTITUIRE IL SOGGETTO DEI NOSTRI RACCONTI.

Di seguito alcuni link Amazon (affiliated) dove potrete trovare il materiale che avete visto nelle immagini.

CUSCINETTO PORTA DENTI

https://amzn.to/3bnGQwB

SDENTINO E SDENTINA

https://amzn.to/3cvAInt

PORTA DELLA FATINA

https://amzn.to/3buclp1

https://amzn.to/2YYsAbi

https://amzn.to/3czlkGU

https://amzn.to/3bsdgGr

SCATOLA PORTA DENTINI

https://amzn.to/2WsPKVn (bimba)

https://amzn.to/35VBho4 (bimbo)

https://amzn.to/2Z50YBr

Su questo link di Wish potete trovare altre porte molto carine! 🙂

https://www.wish.com/search/%20tooth%20fairy%20door/product/5c340875267fcb35619a2128?source=search&position=3&share=web

VUOI RICEVERE ALTRE INFORMAZIONI? SCRIVIMI NEI COMMENTI O SEGUIMI SU INSTAGRAM 😉

Luana

2 Replies to “La Fatina dei Denti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *