Bambini e Igiene Orale: una Guida Pratica

Aiutare i bambini a sviluppare sane abitudini è uno dei compiti più importanti di un genitore, come farlo quando si parla della loro igiene orale?

Prendersi cura di denti e gengive è fondamentale per il nostro benessere e la nostra salute.

Ecco a guida veloce e pratica per affrontare ogni fase della crescita, le tappe e le difficoltà più importanti per non sbagliare.

QUANDO INIZIARE UNA CORRETTA IGIENE ORALE NEI BAMBINI?

Una corretta igiene orale inizia ancor prima che spuntino i denti da latte. L’ Accademia Americana dei Pediatri (AAP) e le linee guida del Ministero della Salute consigliano ai genitori di iniziare a detergere le gengive del neonato dopo ogni poppata (allattamento al seno o biberon) con una garzina o un panno morbido inumidito con acqua.

E quando spunta il primo dentino?

Vediamo i vari stadi dell’evoluzione dentale nei bambini ed i consigli pratici! 😉

Stadi dello sviluppo dentale:

. Stadio 1: Dai 4 ai 24 mesi

Il tuo bambino passa da un tenero sorriso sdentato ad uno con qualche dentino…. Cosa fare?

E’ il momento di iniziare a spazzolare! 😊 Dovremo lavare i piccoli denti dei nostri bambini 2 volte al giorno con uno spazzolino idoneo, con setole morbide e testina piccola con una piccolissima quantità di dentifricio senza fluoro.

Scegliere uno spazzolino adatto a questa fase è fondamentale (prova uno degli spazzolini Oral-B per bambini, in fondo troverai il link 😉).

Più riusciremo a rendere divertente questa attività, più i nostri bambini laveranno i lore denti con piacere. E’ ora di iniziare a divertirsi!! 😊

A tale scopo, puoi provare “Oral­-B Disney Magic Timer App”, l’app di Oral-B che aggiungerà un po’ di magia a questo momento 😉.

https://amzn.to/2SB1Ute spazzolino Chicco

https://amzn.to/2zubAPn spazzolini e copridito in silicone

. Stadio 2: da 2 a 4 anni

In questa fase al tuo bimbo saranno spuntati circa 20 denti da latte, dei denti sani non hanno macchie o strisce e le gengive per essere sane devono essere rosa e lisce.

Dovresti fare in modo che il tuo bambino lavi i suoi dentini almeno due volte al giorno, cerando di spronarlo ad effettuare tale azione in modo autonomo, con un dentifricio al fluoro per aiutarli a prevenire carie durante lo sviluppo dentale, come il dentifricio Oral-B Stages studiato appositamente. Si tratta di un dentifricio dal gusto fresco e i personaggi Disney che caratterizzano la confezione aiuteranno a rendere più piacevole questo piccolo compito quotidiano.

https://amzn.to/3dpJ0gV dentifricio Oral-B Kids

https://amzn.to/3cuOMxs dentifricio Biorepair Kids

I genitori dovranno comunque sorvegliarli e lavare di nuovo i denti per assicurarsi che siano puliti. Se il bambino non vuole che gli si lavino i denti, i genitori dovranno trovare un modo per rendere il processo creativo e divertente, come per esempio giocare a “cercare i tesori dietro i dentini”.

L’utilizzo di uno spazzolino decorato con i personaggi preferiti del bimbo aiuta sicuramente a rendere l’esperienza più piacevole.

  • Supervisiona il bambino mentre si lava i denti fino a che non si sarà abituato correttamente. È consigliato spazzolare i denti per due minuti, concentrandosi sui denti che masticano di più e sui denti posteriori, dove le carie si sviluppano prima. Sappiamo che lavarsi i denti può sembrare una scocciatura per alcuni bambini, quindi ecco alcune idee su come rendere questo momento più divertente: usa uno spazzolino creato per attirare l’attenzione di un bimbo che sta imparando a lavarsi i denti e i cui dentini stanno ancora crescendo. Questo spazzolino è progettato per raggiungere efficacemente tutti i denti, grazie alla testina stretta, al semplice schema di setole e alla Power Tip
  • Lavati i denti insieme al tuo bambino per dare il buon esempio. Questo aiuterà il bambino a imparare semplicemente guardandoti e imitandoti.
  • Per i bambini oltre i due anni, i genitori devono essere al corrente dell’impatto che hanno la nutrizione e le abitudini alimentari sulla salute orale e generale. I genitori possono promuovere abitudini sane limitando il consumo di bevande zuccherate ed eliminando il biberon per offrirgli un pasto o uno snack alternativo.

È ora di prenotare una prima visita dentistica. Tra il primo e il secondo anno d’età, è una buona idea farlo visitare da un dentista. Un professionista specializzato nella cura dei denti dei più piccoli saprà rendere quest’esperienza divertente e piacevole.

E’ fondamentale, qualora il genitore abbia paura o timore del dentista/igienista non trasmettere tale sentimento al proprio bambino, siamo tutti consapevoli dell’ elevata empatia dei nostri bambini, pertanto se vedono il loro adulto di riferimento impaurito o peggio…terrorizzato dal professionista inevitabilmente vivranno col medesimo sentimento il loro primo approccio allo studio dentistico. Il genitore deve evitare di dire alcune frasi, che per quanto possano risultare innocue, generano sentimenti di paura o diffidenza come per esempio: “Stai tranquillo/a vedrai che non ti farà niente”, “Vedrai che andrà tutto bene, non devi aver paura”, “Se fai il bravo poi ti compro il gioco, ti porto al parco ecc..”; prima di farci “scappare” affermazioni simili proviamo a riflettere sulle reazioni che potrebbero comportare nell’approccio allo studio medico ad un bambino in questa tenera età.

https://amzn.to/2L1jLVT spazzolino elettricoOral-B Kids Star-Wars

https://amzn.to/3fpnPgq spazzolino elettrico Oral-B Kids Frozen

https://amzn.to/2WqBPzh dentifricio 3-6 anni Elmex

. Stadio 3: dai 5 agli 8 anni

È arrivato il momento di conoscere la fatina dei denti! Attorno ai 6 anni d’età, il tuo bambino inizierà a perdere i denti da latte e a sviluppare quelli permanenti.

Anche se i bambini pensano di potersi lavare i denti da soli, la maggior parte di loro non acquisirà l’abilità manuale per una pulizia profonda fino ai 7 anni. Fino ad allora, aiuta il bambino a spazzolare i denti e utilizzare il filo interdentale. Lascia che prima lo faccia da solo, poi aiutalo a spazzolarli ancora e a passare il filo interdentale. La maggior parte dei bambini si adatta a routine prestabilite, quindi prova a trasformare le mattine e le sere in eventi familiari in cui tutti si lavano i denti e usano il filo interdentale insieme. Verso i cinque anni iniziano a spuntare i molari definitivi quindi è importante utilizzare spazzolino e dentifricio al fluoro.

È ora di scegliere uno spazzolino elettrico. Dai 3 anni in su, il tuo bambino può iniziare ad usarne uno, magari con un timer incorporato, che aiuterà a tenere lontano la placca e a rendere questo piccolo gesto quotidiano piacevole e divertente.

https://amzn.to/3fnUhQw spazzolino elettrico Oral-B Junior

https://amzn.to/2T230hB dentifricio 6-12 anni Elmex

. Stadio 4: dagli 8 ai 12 anni

A poco a poco, ogni dente da latte sparirà per essere sostituito da uno permanente. I bambini crescono ed iniziano a diventare responsabili della propria igiene orale e della loro alimentazione.

Una volta che iniziano la scuola, i genitori hanno meno controllo sui loro pasti e snack durante la giornata. Sii d’esempio per i tuoi bambini: mangia cibi variegati e sani, e segui una corretta routine di igiene orale due volte al giorno, spazzolando i denti e utilizzando il filo interdentale. Penserai che i bambini non lo notino, ma non è così. Prepara loro snack sani come frutta, verdura e cibi integrali, e mantieni le bevande zuccherate al minimo per evitare carie. I bambini sopra gli otto anni dovrebbero usare un dentifricio al fluoro e uno spazzolino realizzato per un complesso mix di denti permanenti e da latte di dimensioni diverse.

E’ ora di dare il buon esempio ai nostri bambini, spazzolando i nostri denti e passando il filo interdentale.

https://amzn.to/35xdb2Z spazzolino elettrico Oral-B Teen

. Stadio 5: dai 13 ai 18 anni

Il tuo bambino, ormai adolescente, inizia a capire da solo l’importanza dell’igiene orale. Questa è una fase di cambiamento: i denti del giudizio (terzo molare), potrebbero spuntare da un momento all’altro e avere un alito sempre fresco diventa fondamentale per lui.

Una volta indipendente, potrebbe dimenticarsi di prendersi cura dei suoi denti. La soluzione potrebbe essere supportarlo in questa fase portandolo da un dentista regolarmente e sottolineando spesso l’importanza di curare la propria igiene orale.

È ora di abituarlo a controlli periodici presso lo studio dentistico, dove i professionisti del cavo orale valuteranno la necessità di una valutazione ortodontica e gli forniranno tutti i prodotti idonei al mantenimento dello stato di salute qualora venisse posizionato un apparecchio fisso o mobile.

https://amzn.to/3b3RI2v spazzolino elettrico Oral-B Smart 6

https://amzn.to/35VTSAo spazzolino elettrico Genius 10900 (colore oro,rosa e nero ;-))

https://amzn.to/2WpD2GW dentifricio per adolescenti ed adulti

Qualche altro piccolo suggerimento:

Uno dei modi migliori per prevenire le carie nei bambini è renderli entusiasti dell’igiene orale quotidiana. Dopo tutto, lavarsi i denti non è probabilmente l’attività preferita dei bambini, ma si può rendere più sopportabile (e persino divertente) scegliendo uno spazzolino e un dentifricio che piacciano al bambino.

Sapere come si lavano i denti è importante tanto quanto il tipo di dentifricio che si sceglie. Insegna ai bambini la tecnica corretta fin da piccoli, così da incoraggiarli ad avere delle buone abitudini in materia di igiene orale. Spiegare come spazzolare i denti non è complicato: comincia con questi semplici passaggi per un ottimo inizio.

  • Tieni lo spazzolino a un’angolazione di 45° rispetto alle gengive.
  • Sposta lo spazzolino avanti e indietro delicatamente, con piccoli movimenti, sulla parte frontale, posteriore e superiore dei denti. Non spazzolare troppo forte sul bordo gengivale; potresti causare delle irritazioni.
  • Non dimenticare di spazzolare (e passare il filo interdentale) dietro gli incisivi superiori e inferiori (l’area dietro gli incisivi inferiori tende ad accumulare più tartaro e perciò ha bisogno di più attenzioni). Usa la parte superiore delle setole dello spazzolino per raggiungere quest’area; alcuni spazzolini hanno una punta leggermente più lunga per rendere questa operazione più facile.

Infine… come combattere gli effetti dello zucchero nell’igiene orale quotidiana del tuo bambino:

  • conserva i dolcetti come caramelle, biscotti e tortine per dopo i pasti perché, in questo momento, la quantità di saliva prodotta è maggiore e questo aiuterà a proteggere i denti del tuo bambino.
  • I latticini attutiscono gli acidi prodotti dai batteri orali, diminuendo le probabilità di carie, quindi prendi in considerazione l’idea di dare al tuo bambino del latte o del formaggio insieme ai dolci.
  • Le caramelle dure possono incastrarsi fra i denti dei bambini e ciò può portare a carie: passare il filo interdentale può aiutare a rimuovere questi residui. Prova un filo interdentale decorato con il personaggio preferito del tuo bambino per rendere questo momento più piacevole.
  • Per diminuire la quantità di dolci che il tuo bambino consuma durante le feste, conserva i dolci avanzati in un contenitore sigillato e stabilisci dei momenti prefissati nel quale possa averne uno.
  • Incoraggia i bambini a bere più acqua per prevenire le carie. Se scegli di acquistare acqua in bottiglia, controlla il contenuto di fluoro sull’etichetta. L’acqua fluorurata può ridurre il numero di carie che i bambini possono accumulare nei denti da latte.

Spero con questa piccola guida, che non ha la presunzione di potersi sostituire alle valutazioni e spiegazioni effettuate presso la struttura odontoiatrica dal dentista ed igienista dentale, di averti comunque fornito delle utili indicazioni.

Per ogni eventuale chiarimento o per ulteriori consigli non esitare a contattarmi! 😉

Al prossimo articolo,

Luana

Link per spazzolini

12 Replies to “Bambini e Igiene Orale: una Guida Pratica”

  1. Trovo molto utile avere un igienista che ti guida nelle varie fasi dell’età dei nostri figli dando dei consigli pratici e semplici fin da qua do sono piccoli in modo che se necessario si interviene con i mezzi più idonei grazie

  2. Hi, Neat post. There’s an issue along with
    your site in internet explorer, could test this?
    IE still is the market leader and a good component to other folks will leave out your wonderful writing because of this
    problem.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *